Obiettivo

L’Istituto freudiano, tramite le Sezioni cliniche , elabora percorsi di Formazione continua e aggiornamento  per psicoterapeutipsicoanalistipsichiatripsicologi, assistenti socialieducatori e operatori del campo della salute mentale. La diffusione capillare delle Sezioni cliniche consente di pianificare la propria attività di formazione nelle principali città italiane.

Analisi individuale e supervisione

Secondo Freud la condizione imprescindibile per poter fare lo psicoanalista è che abbia fatto lui stesso l’esperienza dell’inconscio e che quindi  sia a sua volta analizzante.

La pratica del controllo, inoltre, ha un posto centrale nella formazione dello psicoanalista, che conferma anche quanto sostenuto da Lacan, già dal 1964, anno di fondazione della Scuola, secondo cui lo psicoanalista “si autorizza soltanto da sé“.

I motivi per chiedere un controllo possono essere vari, ma di base vi è la consapevolezza che manca sempre un sapere, per essere all’altezza della propria pratica. Il controllo, dunque, risponde a una necessità di ordine etico, che mette lo psicoanalista al lavoro a partire dalle impasse incontrate nella propria pratica clinica.

Trova la sede più vicina e programma la tua formazione

Antenna di Ancona

Antenna di Padova

Antenna di Venezia